SPONSORSHIP: SIGNIFICATO E TIPOLOGIE

La Sponsorship è una pratica di marketing diffusa in diversi ambiti, tra i quali spiccano soprattutto il mondo culturale, il settore sportivo e del no-profit.

Il contratto di Sponsorship è quell’accordo siglato tra due organizzazioni, che ha come oggetto un compenso economico elargito dall’azienda sponsorizzatrice, in cambio di un ritorno di immagine o di branding.

Le Sponsorizzazioni possono essere di tipologie differenti, in base all’obiettivo che l’azienda sponsor si prefigge.

Si potrebbe ad esempio decidere di sponsorizzare finanziariamente un evento sportivo, mettendo in mostra il marchio dell’azienda accanto a quello della competizione, per avere la massima visibilità.

Si potrebbe in alternativa anche scegliere di sponsorizzare una mostra di arte moderna, in cui l’azienda non è poi così visibile: in questo caso, sicuramente apparirebbe il brand o una menzione speciale sulla brochure della mostra ma l’obiettivo non è di avere la massima risonanza possibile.

O ancora si potrebbe pensare di voler sponsorizzare l’apertura di un nuovo polo pediatricoin una città in difficoltà sotto l’aspetto sanitario e anche in questo caso non si persegue l’obiettivo di massima diffusione.

SPONSORSHIP SIGNIFICATO

Il significato della Sponsorship può essere in sintesi quello di garantire un sostegno finanziariologistico oppure organizzativo ad una manifestazione o ad un’attività culturalesportiva o ricreativa in cambio di pubblicità per perseguire molteplici obiettivi. Gli esempi appena esposti sono utili per sfatare il mito secondo lui l’unico obiettivo della sponsorizzazione sarebbe quello di garantire al brand la massima copertura possibile o la massima visibilità. È evidente come questo sia uno dei fini, ma non è il solo.

Tra i differenti obiettivi che una sponsorizzazione potrebbe perseguire sono:

– raggiungere il maggior numero di consumatori che potrebbero essere interessati ai prodotti e servizi offerti, legati alla sponsorizzazione;

– dimostrare che l’azienda non è attiva unicamente sul fronte economico – ovvero di generazione di guadagni – ma anche di supporto alle attività sportivericreative o di beneficenza;

– dimostrare quanto l’azienda abbia a cuore la salute dei soggetti che la circondano e dell’ambiente dal quale trae le risorse per l’attività produttiva;

– cercare di elevare l’immagine di un marchio sponsorizzando eventi benefici o dal forte impatto emotivo, anche se hanno una scarsa cassa di risonanza.

Da questo piccolo elenco, appare evidente come la pratica della Sponsorship abbia obiettivi variegati e complessi che non possono essere ricondotti semplicisticamente alla parola pubblicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.