L’indissolubile rapporto tra sport e tecnologia

La tecnologia, non vi è neanche bisogno di dirlo, sta rivoluzionando il nostro modo di vivere e continuerà a farlo, a velocità sempre più sorprendenti. Qualsiasi aspetto della nostra esistenza è, ormai, influenzato e plasmato dai progressi della scienza e nessun settore è esentato da questa processo travolgente.

Lo sport non fa certo eccezione a questa regola, tutt’altro.

Vi è da sempre un rapporto indissolubile tra sport e progresso tecnologico, ma oggi questo è ancora più evidente. Nelle competizioni sportive sono i millesimi di secondo a fare la differenza, sono i piccoli dettagli quelli che contano. Questi piccoli dettagli determinanti sono frutto, certamente, di bravura, allenamento, tecnica, tenacia, anni di preparazione, freddezza, forma psicofisica e fortuna. Molto spesso, però, ciò che risulta decisivo, per poter incidere appunto su questi piccoli dettagli, è soprattutto la raffinatezza degli strumenti e delle attrezzature di cui si dispone. A parità di prestazioni fisiche, è proprio l’attenzione a queste finezze a spianare la strada verso il podio.

Il settore sportivo da qualche anno è stato investito prepotentemente dai cambiamenti radicali dettati dall’avanzare senza sosta della tecnologia. Gli sport che più risentono di questa rivoluzione sono sicuramente il ciclismo, il nuoto, lo sci e il calcio. Ma con delle differenze: se, da un lato, nelle discipline individuali da sempre l’allenamento dell’atelta va di pari passo con la ricerca tecnologica tesa a migliorarne le attrezzature (un paio di sci, così come una bici possono essere risolutivi), negli sport di squadra, invece, la tecnologia … segue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *